Ufo e oggetti misteriosi nell'arte: raccolta da brividi

Ufo e strane presenze nei dipinti di famosi artisti del rinascimento e del passato. Si può pensare che quando si guarda un'opera si possa vedere in un particolare quello che si vuole vedere, interpretando a proprio piacere i particolari più minuti o non ben chiari. Alcuni "fenomeni atmosferici" raffigurati possono dar corso a speculazioni o interpretazioni molto ampie e tal volta discutibili. Alcuni esempi:

  • In diverse raffigurazioni di San Gerolamo è raffigurato un cappello rosso da cardinale con i cordoncini per legarlo. La storia racconta che questo Santo rinunciò alla carica ecclesiastica divenendo eremita ed è sempre rappresentato con il cappello rosso gettato a terra. Secondo alcune ipotesi ufologiche però questo oggetto rosso di forma discoidale rappresenterebbe un UFO.
  • Spesso raffigurazioni dell'annunciazione presentano un raggio luminoso che scende dal cielo ad indicare l'illuminazione da parte dell'Altissimo. Molte ipotesi vedono nelle nubi indistinte e quasi sempre sfuocate e poco curate un oggetto discoidale nascosto dalle nubi, quasi sempre con una forma circolare.
  • In numerose rappresentazioni della Trinità è raffigurato il globo del creato e degli scettri tenuti in mano dai personaggi raffigurati. Molti ufologi vedono in queste forme una obiettiva somiglianza ai satelliti russi Sputnik che sarebbero stati creati molti secoli più tardi.
  • In molte raffigurazioni di crocifissione di Gesù si ritrovano delle sfere, o strani oggetti tondi con all'interno delle figure. Molti vedono in esse degli UFO, in realtà si tratta di rappresentazioni antropomorfe del sole e della luna.
Autore farmame
Vota questo articolo
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!