Tutta la verità sui tunnel misteriosi dell'Antartide!

Il famoso programma satellitare di mappatura del pianeta, Google Earth, qualche anno fa ha segnalato dei misteriosi tunnel sulla superficie dell'Antartide, questi hanno suscitato parecchi dibattiti ed hanno dato luogo a numerose spedizioni alla loro ricerca.

Gira voce che una troup televisiva sia riuscita a trovare l'imboccatura di uno di questi tunnel misteriosi e abbia filmato ciò che accadeva al suo interno: il tunnel portava ad una grotta gigantesca dentro la quale si trovava un'intera città segreta.

Una volta tornati in America però, lo Stato gli vietò la pubblicazione del video che avvaleva tale scoperta e ordinò la distruzione dei filmati e di ulteriori prove.

Ad oggi la versione ufficiale dei dati raccolti dalle varie spedizioni è questa: i tunnel sono di origine naturale, ma con delle modifiche artiificiali (quale scopo abbiano queste modifiche però non è stato specificato), sono lunghi centinaia di chilometri con diverse diramazioni. Il principale tunnel porta effettivamente ad un'enorme grotta che ospita un'antichissima città, datata al 10.000 a.c.!

Dicono che gli Usa sapevano della sua esistenza 40 anni prima di trovare l'accesso attraverso il tunnel (da dove e come non ci è dato sapere). Dal 1990 in poi ci sono stati diversi soppraluoghi dovuti alla collaborazione tra la Nasa e la Russia che fruttarono con il ritrovamento di costruzioni artificiali.

Autore Karolina
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!