Trovato un CHIP in una pietra di 250 Milioni di Anni fa

A quanto pare i ricercatori Russi, a Labinsk, hanno fatto una scoperta che, ancora una volta,promette di poter riscrivere interi libri di archeologia. Pare infatti che una pietra di 250.000.000 (milioni) di anni conteneva al suo interno una piccola barra di silicio, con vari collegamenti. Praticamente un vero e proprio chip in silicio.

L'inaspettata scoperta ha spinto subito i ricercatori a datare la pietra. E con sorpresa la datazione al carbonio ha datato la pietra a ben 250 Milioni di anni fa. Quando di sicuro i chip ancora non esistevano, Di certo la gente dovrebbe sapere che ci sono altre storie del pianeta, rispetto a quella ufficiale. Teorie che vengono narrate negli ordini segreti e nei circoli particolari, che non vengono insegnata a scuola. Come per esempio la storia delle varie lune secondo la scuola Teosofica. Si spera che questa scoperta possa donare uno spunto valido per mettere in discussione persino la storia dell'intero pianeta.

Nella storia, ci sono molti dubbi: in molti credono che civiltà abbastanza avanzate abbiano già abitato il nostro pianeta. Queste civiltà secondo alcuni, possedevano tecnologia a pari della nostra se non più avanzata, in questo modo forse si può spiegare il ritrovamento del Chip. Altre teorie sulla storia dell'umanità invece suggeriscono che astronauti di altri pianeti abbiano visitato le nostre antiche civiltà e questo spiegherebbe anche il ritrovamento.

Autore Ninco89
Vota questo articolo
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!