Tornado che brucia a morte i pesci in Iran... HAARP o punizione divina?

Premesso che l'HAARP ha chiuso i battenti, per l'elevato costo di mantenimento, ma questo fatto è avvenuto nel 2007, nel Golfo Persico, e se non fu causato da questa sorta di stazione elettromagnetica, le spiegazioni che restano non sono convincenti o totalmente attendibili.

Si verificò un fenomeno atmosferico inusuale, che se poteva essere identificato come tornado aveva comunque la parvenza di un raggio elettrico, tipico dei fulmini, o di quelle leggendarie saette tanto decantate nelle tradizioni religiose, con cui Dio puniva gli uomini sulla Terra. Si potrebbe tirare in ballo anche un Zeus, che aveva lo stesso modus operandi, oppure addirittura una navicella aliena, ma il fattore comune, e che non è discutibile, è che questo raggio era diretto e mirato, fisso, non come un tornado che non cessa mai il suo movimento, seppur rotatorio e dunque abbastanza lento.

In quell'occasione la fauna marina fu letteralmente bruciata, giusto per rinvigorire la teoria che non poteva trattarsi di un tornado, anche se le Autorità imputarono la causa alla presenza di un'alga tossica che inoltre aveva reso il mare di un rosso brillante. Le creature rinvenute che si erano spiaggiate furono analizzate, per un bel po' di tempo visto che la moria fu notevole, tuttavia non ne trapelò nulla, non pubblicamente.

In conclusione, se diversi sono coloro che danno la colpa all'HAARP, le sue potenzialità, seppur incredibili e pazzesche, non potevano arrivare a tanto, perché quello che faceva era di lanciare onde nell'atmosfera, invisibili e dunque improbabilmente avrebbero potuto materializzarsi. Eppure, non si esclude che tali onde abbiano potuto generare questo fenomeno, dato che le antenne HAARP erano in grado di mutare climi e spostare interi uragani, che in sostanza avrebbero potuto anche mutare la loro consistenza e manifestazione, con la stimolazione di dette onde.

Prima di puntare il dito, comunque, bisogna essere certi, anche perché fenomeni simili si sono ripetuti, benché sostanzialmente diversi, dopo che la stazione HAARP fu definitivamente chiusa, o almeno lo è, secondo le fonti ufficiali e le dichiarazioni delle Autorità Governative.

Autore SettimaLuna
Vota questo articolo
Avvia
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!