Svelato il mistero delle piramidi?

Uno dei grandi misteri dell'umanità riguarda gli egiziani e le famose piramidi da loro costruite in mezzo al deserto. Infatti sono stati in molti a chiedersi, come é stata possibile la realizzazione di questi enormi monumenti da parte loro senza l'attrezzatura adatta, ma soprattutto come sia stato possibile realizzare tali opere in mezzo al deserto.

Fino poco tempo fa, la risposta sembrava sconosciuta, ma finalmente si è arrivati a trarre delle conclusioni in merito, grazie a dei disegni impressi nella tomba di un faraone egiziano deceduto nel 1900 a.C. Da queste opere infatti, si può notare come il percorso effettuato dalle persone che dalla città trasportavano questi blocchi enormi di pietra, sia stato semplicemente bagnato con dell'acqua per rendere più facile il trasporto dei mattoni sopra ad una slitta.

Che il mistero sia stato finalmente risolto? Difficile dirlo, basti valutare i molti volumi scritti a riguardo; tra gli autori più controversi che hanno affrontato l'argomento vi sono l'ingegnere edile Robert Bauval con il suo famosissimo libro Il Mistero di Orione e Graham Hancock con il volume Impronte degli Dei. Da questi due testi, molto contestati dagli egittologi ortodossi, non solo si tenta di riscrivere la storia delle famose tre piramidi della piana di Giza ma anche della misteriosa sfinge contribuendo a evidenziare quanto in realtà sia ben lontana la soluzione dell'enigma in questione.

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!