Si possono provocare terremoti artificiali? Ne parla il generale Mini

In questo video, il generale Fabio Mini ci parla dell'esistenza di una tecnologia così avanzata tale da poter cambiare il clima e provocare terremoti artificiali. Fabio Mini è un generale dell'Esercito Italiano con un curriculum di tutto rispetto. Per rendere l'idea: è stato portavoce del capo di Stato maggiore dell'Esercito italiano capo di Stato maggiore del Comando NATO per il Sud Europa. Il generale scrive su Limes e su altre riviste.

Insomma è difficile che una persona come lui possa inventare delle "bufale"... Nel video, egli constata come gli studi sulla manipolazione del clima partano da molto lontano, da quando un professore israeliano provocò dei piccoli tsunami artificiali al largo di Auckland, nell'ambito di ricerche finanziate da una università della Nuova Zelanda. Inoltre rileva come uno studio del 1996 "Weather as a force multiplier. Owning the weather in 2025" presentato all'aeronautica militare statunitense, abbia dimostrato la possibilità delle forze armate Usa di poter controllare pienamente il tempo atmosferico nel 2025.

Il generale riflette sul fatto che a fronte della mancanza di spiegazioni plausibili su Haarp e scie chimiche da parte dei vari eserciti, l'ipotesi che tali strumenti vengano utilizzati per fare una guerra ambientale, è da prendere in considerazioni. Inoltre, Mini fa notare come molte navi utilizzate da centri di ricerca sismologici utilizzando degli ordigni, provochino terremoti artificiali a fini di esperimento scientifico. Del resto, il generale ci evidenzia l'esistenza di migliaia di piccoli ordigni a fissione nucleare inutilizzati, che avrebbero la possibilità di provocare terremoti artificiali.

La spiegazione di natura tecnica si accompagna ad una considerazione di natura logica da parte del militare: la possibilità per gli eserciti di alterare il clima c'è e se c'è la possibilità per i grossi eserciti c'è anche la volontà di usare tale tecnologia per alterare il clima. Del resto, le varie potenze si sono macchiate di crimini ignobili con le guerre convenzionali, perchè dovrebbe risultare irrealistico pensare a scrupoli di coscienza di fronte all'occasione di condurre una guerra inconvenzionale più facile da gestire rispetto a quella tradizionale?

Autore casor
Vota questo articolo
Watch
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!