Scoperta assurda: teschi non umani ritrovati ad Adygea in Russia

Nella zona del Caucaso, in particolare nelle montagne di Adygea (Russia meridionale) sembra siano stati fatti dei ritrovamenti sbalorditivi e sconcertanti nel 2016. Gli ingredienti di questa fantomatica scoperta comprendono misteriosi crani non attribuibili ad alcun essere umano ed una oscura organizzazione del regime dittatoriale delle SS Naziste.

Pare che si parli di una spedizione nazista interessata ai Dolmen della zona di Kishinski la quale sprigionerebbe strani livelli di radioattività (o forse i nazisti erano in cerca dell'oro di Kuban Rada risalente alla guerra civile Russa). Ad ogni modo i ricercatori moderni hanno rinvenuto dapprima una mappa delle SS e una valigetta con il simbolo di una organizzazione tedesca fondata da Himmler stesso: la Ahnenerbe.

Ebbene oltre alla valigetta sono stati ritrovati due teschi che non paiono per nulla umani, ma che sembrano totalmente sconosciuti. Per chi pregusta un ritrovamento di portata epocale, bisogna però fare attenzione infatti  alla forte possibilità che si tratti di un colossale falso.

Per l'appunto ci sono alcuni studiosi che hanno osservato i teschi e ritengono si tratti di crani di bovini oppure ovini che sono stati debitamente limati e modificati ad arte. Tuttavia l'interesse dei nazisti in quell'area è storico e perfettamente reale; così come gli interessi legati alla ricerca dell'origine della razza ariana (scopo principale dell'organizzazione Ahnenerbe).

Insomma una stranissima faccenda piena di punti oscuri che ha diviso in molti ma ancora oggi affascina per i contenuti. Cosa ci sarà di vero?

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Live Zeta. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!