Manuel "Old Book": L'uomo presente al suo Funerale

Avete presente i manicomi ad inizio 900? Beh possiamo solo immaginare in quali condizioni si trovavano i pazienti, sottoposti a trattamenti simili alle torture. E' solo grazie agli sforzi di George Zeller, un medico che ha passato la sua vita a studiare i casi legati ai problemi di natura mentale, se i pazienti oggi sono trattati in maniera diversa grazie alle sue tecniche di approccio.Nel 1902 il dottore venne chiamato nel Peoria State Hospital al fine di mettere in atto le proprie tecniche con i pazienti. Il dottor Zeller, allora, iniziò a lavorare all'interno di questo ospedale, trattando i pazienti in maniera completamente diversa, offrendo loro la possibilità di lavorare e rendersi utili per la società. Ma un paziente colpì l'attenzione del dottore:il suo nome era Manual Pupilder. Tale paziente amava stare sotto una quercia durante i funerali degli altri pazienti che non venivano reclamati dai parenti. Ma alla sua morte qualcosa di strano successe..
Autore salvo2487
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

5 video terrificanti ritrovati

5 video terrificanti ritrovati

In questo video ci sono i cinque video più terrificanti secondo Mr. A...
un fantasma aggredisce una ragazza in malesia! ghost attacks a girl

un fantasma aggredisce una ragazza in malesia! ghost attacks a girl

Questo qui proposto è un filmato autentico girato dalle telecamere di...
alieno o demone?

alieno o demone?

Ci sono cose e fatti che ancora non si riescono a spiegare e questo vi...
filmato nasa: tre misteriose luci abbandonano la terra

filmato nasa: tre misteriose luci abbandonano la terra

È quasi sicuramente certo che nell’universo esistono altre forme di...
incredibile ufo in provincia di napoli

incredibile ufo in provincia di napoli

Questo è un avvistamento avvenuto nel febbraio del 2017 a San Giorgio...
navicella spaziale insegue vettura

navicella spaziale insegue vettura

Questa ripresa amatoriale è sensazionale. Vedrete infatti due ragazzi...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!