La tomba di Dracula

I vampiri animano le leggende che, da secoli remoti, si narrano in tutto il mondo. Secondo un gruppo di studiosi, la tomba del Conte Vlad Tepes Dracula, il vampiro più temuto in assoluto nei secoli passati, si troverebbe a Napoli.

La sua sepoltura è perennemente assorta nel mistero, in quanto si è spesso parlato del fatto che il corpo del vampiro potesse non trovarsi all'interno di quella tomba. Quest'affermazione, però,  è stata sempre smentita. Nel 1476 Dracula scompare durante una battaglia contro i turchi e viene dato per morto. Maria, una delle sue figlie, viene adottata da una donna napoletana. Una volta diventata adulta, ella sposa un uomo napoletano, e così decide di cercare il corpo di suo padre, per portarlo a Napoli.

Lo trova in Turchia, scoprendo che fu prelevato durante la battaglia turca, torturato da prigioniero e ucciso. Questo però è quello che si tramanda attraverso una leggenda. In realtà non si ha la certezza riguardo ciò che accadde esattamente al Conte, tantomeno come fu ucciso. La sua presunta tomba, resta però un luogo ricco di enigmi. Si dice che emani un calore molto forte e scientificamente inspiegabile. Dietro alla lapide è incisa,  inoltre, un'effige che i linguisti non sono ancora riusciti a decifrare. Qualcuno parla addirittura del verificarsi di alcuni fenomeni soprannaturali che avverrebbero durante le ore notturne.

Vota questo articolo
Avvia
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!