La teoria dell'evoluzione è una frode?

In questo interessante video si ripercorre in parte la rinomata ma anche tanto dibattutta teoria dell'evoluzione che cerca di spiegare come le creature del nostro pianeta, uomo compreso, si sono sviluppate nel corso di milioni di anni. Sappiamo quanto ci viene detto dalla scuola primaria, che attraverso la selezione naturale le specie nuove "migliorano" a livello morfologico e si adattano meglio all'ambiente così facendo si allontanano dal loro progenitore comune.

Ma in realtà il problema di cui lo stesso Darwin era conscio è la mancanza di prove fossili di specie per così dire "intermedie" e che avrebbero dovuto essercene a migliaia se non a milioni e confermare così la sua teoria. Quindi il video per bocca di vari studiosi e antropologi che si interrogano su tale problema valuta quanto non vi siano appigli sull'idea comune dello sviluppo della vita che dal mare giunse poi evolvendo sulla terra ferma.

Non esistono reperti fossili di creature intermedie per metà pesci e per metà rettili ma solo l'apparire di specie nuove che soppiantano le vecchie così come l'esempio improbabile che viene fatto delle zampe dei dinosauri che sarebbero diventate le ali degli attuali uccelli. Anche qui nessun stadio intermedio di questa evoluzione.

Il video poi si sposta sull'uomo che presenta evidentemente le stesse problematiche, nessuna specie intermedia e nessun anello mancante.

Autore jeronta17
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Dino Tinelli. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!