La mummia bambina con il corpo intatto dopo quasi 100 anni

Si chiama Rosalia Lombardo ed è la "bella addormentata delle Catacombe di Palermo". Il suo corpocino è rimasto misteriosamente intatto dopo quasi un secolo. Rosalia è morta all'età di due anni, il 6 dicembre 1920, e da allora riposa nella Cappella di Santa Rosalia, nel convento di Palermo, situato nel quartiere Cuba della città, annesso alla chiesa di Santa Maria della Pace. Le strutture risalgono al XVI secolo. Rosalia Lobardo è considerata la più bella mummia del mondo e ogni anno attira numerosi curiosi che l'ammirano mentre "riposa" nella sua bara di vetro.

La piccola bambina dai capelli colore oro, probabilmente, è morta per un'infezione ai bronchi o polmonite. Il padre decise di conservare il suo corpicino rivolgendosi a un noto imbalsamatore dell'epoca, Alfredo Salafia. La tecnica utilizzata certamente era all'avanguardia e ha permesso di presevare il corpicino. Da allora infatti  il corpo di Rosalia è rimasto intatto. Come ha fatto il suo corpo mummificato a rimanere intatto per quasi un secolo? Recentemente il paleontologo Dario Piombino Mascali ha svelato parzialmente il mistero ma la piccola Rosalia continua ad attirare l'attenzione di numerosi studiosi e appassionati di mummie di tutto il mondo. Nei sotterranei del Convento palermitano sono custodite numerose mummie ma la bara di vetro contenente il corpicino di Rosalia è quella più visitata.

Autore daniele72
Vota questo articolo
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!