Il mistero dei Nephilim - Ecco chi sono

I Nephilim sono delle creature della Torah, nate dall'unione clandestina degli angeli di del Dio Jahwe con le donne terresti. Nella Torah (libro sacro degli ebrei) essi sono descritti come creature umanoidi gigantesche che vissero sulla terra per un periodo breve e remoto per poi essere distrutte da Jahwe.

Si parla di loro anche nella cultura cristiana, indirettamente però, perchè nell'antico testamento cristiano non sono presenti alcuni dei vangeli che invece lo sono nella Torah, tra cui quelli che descrivono i Nephilim. Alcuni studiosi, però suppongono che il popolo dei guerrieri filisei, poi distrutti da Dio, descritto nel libro di Ezechiele, fosse proprio quello dei Nephilim. Per sostenere questo si può fare appello ad alcune tra le tante traduzioni del nome "Nephilim", che significherebbe "guerrieri caduti" o "eroi famosi", un altro riferimento biblico a favore della tesi è quella della Genesi 6: 1-8, in cui si parla del popolo di Dio che vide alcune donne di bell aspetto e si accoppiò con loro.

Ma il popolo dei Nephilim non ha solo radici teologiche, infatti alcuni studiosi hanno collegato questi giganti al popolo della mitologica Atlantide, anchesso poi sparito, distrutto. Infatti nella descrizione di Atlantide possiamo leggere che era abitata da semi-dei molto più alti rispetto ai comuni esseri umani e che questi erano incredibilmente belli e forti.

Altre teorie vogliono i Nephilim come i prestoici neandertagliani europei, o una sorta di ibridi alieni, secondo le teorie degli antichi astronauti e della pseudo-storia. 

Nel corso della storia contemporanea bisogna dire che sono state realmente ritrovati degli scheletri risalenti ad epoche antiche, appartenenti a ciò che nel vulgo comune vengono chiamati "giganti". Tra i vari ritrovamenti, sono stati rinvenuti anche dei crani umanoidi giganteschi, fino a sette volte maggiori rispetto a quelli umani. Tali ossa sono state ritrovate sia in India che in Italia (in Sardegna per essere più precisi).

Autore Karolina
Vota questo articolo
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!