I misteriosi simboli dell'aeroporto di Denver

Una delle strutture archittettoniche più controverse e misteriose del mondo, è senza dubbio il nuovo aereoporto di Denver, in Colorado.

Costruito nei primi anni 90 del secolo scorso, fu al centro fin da subito di diverse polemiche sui costi esorbitanti e sulla reale utilità della sua costruzione, in quanto, oltre che ad essere un complesso veramente mastodontico, era stato progettato in una zona che, oltre ad essere fuori mano rispetto alla città, che non dimentichiamo era già fornita di un proprio aereporto, molto più agevole in fatto di mezzi e strutture, era stato posizionato in una zona soggetta all'azione dei venti, particolarmente disagevoli nelle fasi di decollo ed atterraggio degli aereomobili.

Alla sua inaugurazione però, altri misteri si susseguirono. Ad esempio la scelta di stili pittorici ed archittettonici discutibili. Infatti all'interno è presente una serie di murales davvero inquietanti e riconducibili in parte alla simbologia apocalittica cristiana ed in parte a quella che viene riconosciuta come simbologia del Nuovo Ordine Mondiale. Come se non bastasse all'interno vi sono statue rappresentanti dei gargoyle propri dello stile gotico e quindi del tutto fuori luogo in una struttura moderna, una lapide riportante simboli massonici e la statua di uno dei cavalli descritti nell'Apocalisse.

Ma perchè è stata scelta proprio questa simbologia, e da chi? Qual è il vero significato di tali opere?

Autore scheggia10
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube L. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!