Ex capo FBI denuncia le scie chimiche

La teoria del complotto sulle scie chimiche è uno tra gli argomenti più trattati. Molti ricercatori sono conviti, dopo le varie prove confutate, che molti degli arei che vediamo passare, quando formano la famosa "scia", in realtà, questa non è di vapore acqueo. Si tratta invece di altre scie che rilasciano nell'aria sostanze chimiche o, secondo alcuni anche biologiche, che principalmente hanno il compito di modificare il clima terrestre.

La teoria del complotto delle scie chimiche è in giro dagli anni 90 e, a pensarci bene, negli ultimi anni stiamo avvertendo i primi segnali: sembra quasi che le stagioni siano scomparse. Non stiamo più incontrando nè inverni freddi nè estati calde, insomma siamo immersi in un clima che possiamo definire mite e abbastanza costante. Le scie chimiche sono anche abbastanza visibili: queste ultime, a differenza di quelle di vapore acqueo, non scompaiono ma restano in cielo a lungo e hanno la tendenza ad allargarsi.

Ovviamente, i potenti del mondo hanno sempre messo a tacere queste argomentazioni. Per screditare le ricerche dei sostenitori dell'esistenza delle scie chimiche, essi hanno sempre cercato di convincere l'opinione pubblica della non scientificità della teoria.
In questo video, invece, un ex capo FBI denuncia di sua spontanea volontà la teoria delle scie chimiche, rivelando anche come fanno a mettere a tacere tutto ogni volta.
Autore giovanniAdmin
Vota questo articolo
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!