L’elettrostimolazione è formata da una serie di terapie volte alla stimolazione dei muscoli di tutto il corpo. La nascita di questo tipo di terapie risale già a diversi anni fa, quando alcuni dottori scoprirono l’efficacia di questo tipo di terapie principalmente su tutti i soggetti che praticavano sport a livello agonistico. In passato infatti le terapie di elettrostimolazione venivano utilizzate principalmente per gli sportivi, come aiuto e alleato al normale allenamento che già svolgevano. Queste terapie infatti erano in grado di far ottenere ad atleti e sportivi prestazioni migliori e li aiutavano anche a mantenere in uno stato migliore i loro muscoli. Nel corso degli anni però le terapie di elettrostimolazione sono state sfruttate per tanti e diversi obiettivi, non può solo per lo sport. Attualmente possiamo tranquillamente affermare che le terapie di elettrostimolazione vengono sfruttate in tanti e diversi settori che in un modo o nell’altro sono collegate al benessere e alla salute. Per esempio queste terapie trovano applicazione non solo in campo sportivo, ma anche in campo medico, riabilitativo, fisioterapico, estetico e così via. Quello che le rende così valide e in tanti e diversi settori è proprio la tecnologia che viene sfruttata per applicarle. In questo breve articolo andremo a concentrarci principalmente sui benefici che l’elettrostimolazione può avere in campo riabilitativo e fisioterapico; ma prima di passare a questo argomento nello specifico, vorrei invitarvi a visitare la guida che potete trovare su questo sito Sceltaelettrostimolatore.it.

Per capire la reale utilità delle terapie di elettrostimolazione in campo riabilitativo, dobbiamo innanzitutto capire come funzionano queste terapie. L’elettrostimolazione si basa sull’utilizzo di correnti elettriche trasmesse a bassa frequenza ai muscoli attraverso degli elettrodi applicati sulla pelle. Queste correnti vanno a stimolare il muscolo interessato in modo involontario. Alcune tra queste terapie, in particolar modo le correnti EMS e TENS sono particolarmente indicati per i percorsi riabilitativi e fisioterapici. Infatti sfruttare questo tipo di terapie potrebbe permettervi di ottenere maggiori benefici da questi percorso, inoltre potrebbe anche aiutarvi ad ottenere dei risultati più veloci e validi. Proprio grazie a tutti i benefici che derivano dall’utilizzo di queste terapie, esse sono particolarmente indicate in campo di riabilitazione.