Demoni, Spiriti e Fenomeni Paranormali al Rettorato di Borley

Di luoghi infestati ne esistono vari, ma uno in particolare è il Rettorato di Borley. Costituito da undici camere da letto, circa, fu fatto costruire dal Reverendo Dawson Ellis Bull, nel 1863. Egli vi abitò, insieme ai propri familiari, per circa 65 anni.

Nel 1927, la famiglia lo lasciò al nuovo parroco, Guy Smith, il quale visse al suo interno per un anno, con la propria moglie. La coppia iniziò a vedere con i propri occhi strani fenomeni paranormali e decise di far visitare la dimora da uno studioso di parapsicologia. Costui affermò gli avvenimenti soprannaturali,  quindi marito e moglie decisero di abbandonare quella casa.

Da quel momento iniziò un susseguirsi di inquilini che, una volta trasferitisi, scapparono tutti per lo stesso motivo. Grida, rumori inquietanti,  ombre inspiegabili e sussurri, furono tra i principali fenomeni denunciati. Negli anni vennero effettuati diversi esorcismi.  L'ultimo e agghiacciante episodio riguarda la famiglia Forster. Una notte la moglie vide una forma scura, molto simile ad un pipistrello gigante.

Qualche giorno dopo, lo vide anche suo marito e sui muri iniziarono a comparire scritte di sangue con messaggi ben precisi, nei quali gli spettri chiedevano aiuto e tante preghiere. La famiglia scappò. Nel 1939 fu distrutto da un terribile incendio. La sua storia rimarrà viva per sempre.

Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!