Cerchi nel grano a Cervia, dopo i dubbi svelato il mistero

I cerchi nel grano, cioè quegli strani "disegni" che compaiono sui campi di tutto il mondo attraverso azioni che piegano il grano e la vegetazione presente (senza spezzarla né bruciarla) rappresentano uno dei grandi misteri sui quali studiosi e semplici curiosi continuano ad interrogarsi.

In molti casi giungendo ad interpretazioni discordanti. E' il caso dei crchi di grano di cui si parla in questo video, comparsi nella notte tra il 20 ed il 21 giugno del 2016 tra Cervia e Milano Marittima, in Emilia Romagna, su un terreno coltivato a grano situato poco distante dalla statale SS16 ed a circa 6 chilometri di distanza dall'aeroporto della base militare Cervia Pisignano.

Il via è stato realizzato da un ricercatore architetto che ritiene che i cerchi in questione siano stati realizzati in modalità aerea. E scartando varie ipotesi (lo scherzo, l'esperimento effettuato dai militari) arriva ad ipotizzare che si tratti di un messaggio di entità aliene, con riferimento, presumibilmente, alla vicina base militare. Non un messaggio minaccioso, tuttavia, ma al contrario una forma di pacifico "avvertimento".

Il video muove da argomentazioni tecniche e scientifiche, per approdare poi ad una spiegazione ipotizzata sulla base di teorie.

Ad una spiegazione opposta sono invece giunti altri studiosi che, allo stesso modo, credono all'esistenza di entità aliene. A studiare i cerchi nel grano comparsi a Cervia si sono infatti recati gli esperti del Centro ufologico italiano, i quali non hanno rilevato traccia di magnetismo. Né sono state rilevate alterazioni al livello di radioattività. Le spighe di grano sarebbero state quindi piegate da un movimento meccanico, eseguito comunque, rilevano, con una tecnica molto raffinata. Una tecnica che ha consentito comunque, in una sola notte, lavorando con una scarsa illuminazione e di nascosto (il terreno è di proprietà di un agricoltore, ignaro del tutto), di effettuare con precisione un complesso disegno del diametro di circa 57 metri.

Autore maxsbard
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietà del canale Youtube Pierfrancesco Ros. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!