Adam Kadmon - Verità su falsi alieni, il dossier Blue Planet Project

In questo video Adam Kadmon fa delle nuove rivelazioni sul tema degli "alieni" parlando del dossier "Blue Planet Project". Il suo racconto è accompagnato da immagini e scene di potenziali alieni che nel vederle fanno un certo effetto. Ma cos'è il dossier "Blue Planet Project"?. Secondo Kadmon, si tratterebbe sostanzialmente di un libro contenente informazioni relative alle agenzie presenti sulla Terra che avrebbero il compito di recuperare tecnologie aliene, occultandone poi l'esistenza. Tale libro sarebbe stato scritto presumibilmente da uno scienziato di cui non si sa più nulla. Il misterioso uomo lavorava per un gruppo segreto. Anche il dossier "Blue Planet Project" è avvolto da un alone di mistero. Il suo contenuto, infatti, sarebbe attendibile soltanto in parte. Ad esempio è possibile che gli alieni si siano messi in contatto con i terrestri e che, in segno di pace, abbiano rilasciato delle informazioni tecnologicamente avanzate. Tali informazioni sarebbero state utili per far progredire il nostro pianeta ma potrebbero essere state utilizzate anche da poteri deviati per scopi espansionistici e bellici. Inoltre la diffusa notizia dell'esistenza di diverse razze aliene intente a rapire terrestri per carpire informazioni sul nostro pianeta potrebbe essere soltanto una strategia. Infatti gli alieni appartengono ad una razza superiore a quella terrestre e per questo gli basterebbero pochi esemplari di homo sapiens sapiens per compiere esperimenti. La necessità di rapimenti di massa, dunque, non è una cosa fattibile. Inoltre gli alieni potrebbero sterminare il nostro pianeta senza che noi terrestri potessimo comprendere cosa abbia provocato la sua distruzione. Con questa strategia, i governi segreti mirerebbero a diffondere "isterismi di massa" anche attraverso i social network come Facebook per produrre nella popolazione false paure atte a celare verità scomode per certi poteri deviati.
Autore pat7973
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!