5 Teorie alla base del famigerato Triangolo delle Bermuda

Innumerevoli sono le storie che da tempo ruotano intorno all'area marina che unisce l'arcipelago delle Isole Bermuda, le Florida Keys e l'isola di Porto Rico, altrimenti nota come il famigerato Triangolo delle Bermuda. A quanto risulterebbe molte sono le navi e gli aerei che per motivi sconosciuti sarebbero scomparsi in queste acque, con un interrogativo che le accomuna tutte.

Perchè? A provare a dare una risposta a questa domanda ci hanno provato in molti, sia da un punto di vista scientifico che con l'ausilio di teorie alternative. Potrebbero essere dei cumuli di nubi di carattere oceanico che favorirebbero il repentino cambio di clima in determinate zone circoscritte?

Oppure il rilascio di bolle di metano dalle creste oceaniche presenti in zona che velocemente quanto silenziosamente sarebbero in grado di affondare anche navi di medie dimensioni? Ciò però spiegherebbe la scomparsa delle imbarcazioni, ma gli aerei? E se fosse invece una zona soggetta a wormhole, che metterebbe in contatto un'altra dimensione?

Spiegherebbe la ricomparsa di imbarcazioni alla deriva, ma senza equipaggio. A questo si aggiungono coloro che credono sia opera di entità extraterrestri e quelli che propendono per un classico ingigantimento mediatico di un fenomeno che in realtà sarebbe comune a qualsiasi altra zona di mare con lo stesso traffico aereonavale. Ma qual è la verità?

Autore scheggia10
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube L. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!